mercoledì 13 settembre 2006

Ronf ronf


Di solito dal dentista una persona normale è agitata, i muscoli in tensione, la voglia di essere altrove e la speranza, ovviamente disattesa, che il torturatore finisca il prima possibile.
E questo vale anche per me, o meglio è sempre valso fino a ieri, quando ho dovuto far curare una carie e non ero per nulla agitato, anzi, mentre mi devastavano il dente, oltretutto situato in una posizione scomodissima (il penultimo in fondo sull'arcata superiore sinistra), mi sono pure appisolato beatamente, cullato dalla voce del dentista e dell'assistente, che da sempre più lontano parlavano del film cinese che ha vinto Venezia.
Non so se essere contento o spaventato: ma si può addormentarsi mentre si ha la bocca spalancata e al suo interno stanno trapanando e scavando selvaggiamente?

1 commento:

robertolunico ha detto...

guarda che lo sanno tutti che l'intervento al penultimo in fondo sull'arcata superiore sinistra, fa venire sonno.