giovedì 6 novembre 2008

Obama stencil

Sufjan Stevens - The man of Metropolis steals our heart.mp3 (via Cougar Microbes...)
Sufjan Stevens - Chicago.mp3 (via indiemuse)

edit: quando ho sentito dell'elezione di Obama e dei festeggiamenti a Chicago ho immediatamente pensato "Illinos" l'album di Sufjan Stevens dedicato all'omonimo stato americano in cui si trova la Windy City. Da qui la pubblicazione dei link di un paio di brani. Credevo anche che fosse un'idea abbastanza originale, fino a quando non ho visto che l'hanno avuta almeno un migliaio di blogger a stelle e strisce.

martedì 28 ottobre 2008

Grazie Don Verzè

Grazie Don Verzè, grazie di cuore, per averci donato questo gioiello, l'inno dell'Ospedale San Raffaele scritto e cantato col cuore in mano da Al Bano in persona. Ora che l'ho sentito sto decisamente meglio, dormo sonni tranquilli, so che la Terra non è più allo sbando.




... e grazie anche per gli aironi. eh già... basta che abbiate un attimo di pazienza e mettiate da parte lo sgomento mentre ascoltate il nostro adorato prete che biascica cose senza senso in un flusso di coscienza sfrenato che lo porta con voli pindarici dagli apache ai trampolieri in questione, perdipiù ignorando completamente l'uso della punteggiatura.

domenica 19 ottobre 2008

A volte basta poco

The BPA ft David Byrne & Dizzee Rascal - ToeJam

domenica 5 ottobre 2008

Lego Thriller



Incredibile: l'animazione del video di "Thriller" di Michael Jackson fatta con i Lego!

venerdì 26 settembre 2008

Un paio di video dell'estate (passata)

Il Genio - Pop Porno


Zen Circus - Figlio di puttana

mercoledì 24 settembre 2008

Edward Hopper's Nighthawks Revisited

Edward Hopper: Nighthawks

Banksy: Hooligan Nighthawks

Space Nighthawks

The Simpsons Nighthawks

Stephen Pastis: Pearls Before Swine Nighthogs

Ben Fleming: Comics Nighthawks

Lego Nighthawks

Naruto Nighthawks

3D Nighthawks

C.S.I. Nighthawks

domenica 14 settembre 2008

DFW R.I.P.

Il nome di questo blog è ispirato a una citazione di David Foster Wallace tratta dal suo formidabile romanzo d'esordio: "La scopa del sistema" e lui era, ça va sans dire, uno dei miei scrittori preferiti, con la sua narrazione avvolgente, destrutturata, caratterizzata da lunghissimi periodi dilatati e brevi frasi fulminanti, che lo ha fatto inserire nel gruppo dei post-moderni, che a me sembra solo un contenitore per delle cose altrimenti non classificabili (e che generalmente apprezzo), un po' come era il post-rock nella musica una decina di anni fa.
Ho detto era perché stanotte lo hanno trovato impiccato in casa sua a Clermont, in California.

Il mio risveglio è stato triste.

Qui potete trovare un interessante speciale di qualche anno fa dal sito di Minimum Fax.

sabato 13 settembre 2008

mercoledì 27 agosto 2008

La banconta rivelatrice

Oggi sarebbe stata anche una giornata tranquilla e beata di fine estate se stamattina non avessi trovato un vetro della macchina sfondato da qualche stronzo per rubare un'autoradio da neppure cinquanta di euro di valore. Poi al lavoro la prima banconota che mi è capitata tra le mani riportava questa scritta, e sembrava esprimere i miei pensieri molto prosaici di quell'esatto istante.

Ho deciso di conservarla almeno per qualche giorno, così per ricordo.

venerdì 22 agosto 2008

Forth

Forth il titolo del nuovo album dei Verve, appena riformatisi dopo una decina d'anni, gruppo che adoro dai tempi dei loro esordi. E se volete ascoltarlo eccolo in anteprima (occhio che le canzoni sono tagliate e ci sono solamente dei frammenti) tramite un widget direttamente dal sito della Parlophone. Se, come sarebbe ovvio preferite i brani completi, li trovate per qualche giorno in streaming direttamente sul loro MySpace.


domenica 3 agosto 2008

Un sogno che si avvera

Quando vidi questa foto un paio di anni fa mi colpì moltissimo, tanto che ci pubblicai un post sul blog, e da allora ho sempre pensato che mi sarebbe piaciuto fare uno scatto simile. Ebbene miei cari due lettori: il momento solenne è finalmente giunto oggi pomeriggio.

Per questa sera sono un uomo felice.

lunedì 28 luglio 2008

Spacciatori di spleen

Come quasi tutti gli anni in questo periodo il sentimento prevalente che mi accompagna è la malinconia. Non so perché, forse il motivo è da ricercarsi nel fatto che tutti partono mentre io sono ancora in città a lavorare e, come ripeteva un vecchio e abusato adagio "partire è un po' morire", saranno le strade semivuote nella calura estiva, o forse è solo la mia attitudine verso la vita, fatto stà che negli ultimi giorni i miei spacciatori preferiti di spleen sono i canadesi Great Lake Swimmers, ed è un gran bell'ascoltare. Tutti i loro dischi sono delle perle folk-rock, che contengono canzoni memorabili e c'è solo l'imbarazzo della scelta, però queste due in particolare tratte dall'ultimo ottimo "Ongiara" al momento mi hanno stregato.

Great Lake Swimmers - Backstage With the Modern Dancers



Great Lake Swimmers - I am Part of a Large Family



Su questa pagina di YouTube ci stanno altri video del gruppo, tutti consigliatissimi.

domenica 27 luglio 2008

Believe in me believe in nothing

Foto di narrator

E credeteci nel buon Michael Stipe perché i R.E.M. ieri sera all'Arena di Milano hanno fatto un gran concerto, sono in forma smagliante e il posto era se possibile più pieno che per i Radiohead. E poi sarebbe bastato la versione da brividi di "Country feedback", che ci hanno regalato nei bis, canzone che me li farebbe amare lei da sola, una delle mie preferite di sempre, suonata oltretutto quando il mio pensiero era appena stato: "Grandissimi, manca solo Country feedback..."

R.E.M. - Country feedback (live w/Neil Young).mp3 [via captains dead]

R.E.M. - Man on the moon (live w/Bruce Springsteen).mp3 [via captains dead]

domenica 13 luglio 2008

martedì 8 luglio 2008



Ruth Theodore è una cantautrice londinese che ho scoperto un paio di giorni fa (via Free Albums Galore) e da quel momento staziona senza sosta nel mio lettore mp3. Il suo album si intitola "Worm food" ed è un ascolto decisamente spiazzante, un po' come sentire un'ipotetica Ani Di Franco in viaggio lungo l'Europa, tappe obbligate il Mediterraneo e i Balcani, persa dentro atmosfere da cabaret e avanspettacolo; un ascolto spiazzante ed entusiasmante (provate e lasciatevi ammaliare dalle sghembe filastrocche "Overexpanding" e "CO2", che rispettivamente aprono e chiudono il disco).
La parte migliore deve però ancora arrivare, come forse alcuni avranno capito, perché "Worm food" è scaricabile gratuitamente da internet.

Ruth Thedore - Worm food

domenica 29 giugno 2008

La casa dei grimpeur

A Monza, di fianco alla stazione, solo gli scalatori migliori, i più duri, i GRIMPEUR, possono affrontare la prova che gli si presenta innanzi.

lunedì 23 giugno 2008

Sono gonfi di sguardi i vicoli di Nizza sotto Natale

"Ehi Will, che ne dici di cantare un pezzo in italiano sul nostro EP? Poi magari lo mettiamo pure in download gratuito."

"Ok man, perché no?"

Chissà che non sia andata proprio così? Fatto stà che Will Oldham, alias Bonnie Prince Billy, alias svariati altri pseudonimi, canta in italiano nel primo brano di "Quando arriva la gente si sente meglio", il nuovo EP dei genovesi Numero6, liberamente scaricabile dal loro sito. E non è niente male, anzi è proprio bello e vedete di scaricarlo al più presto, che non è che capitino tutti i giorni di 'sti regali!

mercoledì 18 giugno 2008

Concerto bagnato, concerto fortunato



Foto di Albyspace

Radiohead live all'Arena di Milano, 17 giugno 2008

TRACKLIST:

15 Step
Bodysnatchers
All I Need
Lucky
Nude
Pyramid Song
Weird Fishes/Arpeggi
The Gloaming
Myxomatosis
Faust Arp
Videotape
Optimistic
My Iron Lung
Reckoner
Everything In Its Right Place
Exit Music (For A Film)
Jigsaw Falling Into Place
Karma Police
There There
Bangers And Mash
Climbing Up The Walls
(Fade Out) Street Spirit
You And Whose Army
Idioteque

lunedì 16 giugno 2008

Anteprima Sigur Ros

Il nuovo album dei Sigur Ros, in uscita in questi giorni, si intitola "með suð í eyrum við spilum endalaust" ed è l'album in cui abbandonano l'uso di inglese e hopelandic nei testi per tornare all'islandese. E' senza dubbio riconoscibile il loro marchio, specialmente nella voce e nelle atmosfere a volte eteree e dolci a volte stranianti, il tutto però sporcato da suoni glitch, rumorismi, percussioni a tratti tribali e bizzarrie varie: per me suona insomma un po' come una ipotetica jam session tra il gruppo di Reykyavik gli Animal collective. La svolta è un po' spiazzante, ma mi intriga assai e ad ogni ascolto il disco cresce, come non mi sarei aspettato da loro, dopo l'ultimo Takk, a tratti un po' fiacco. Comunque chi volesse farsi un'idea può ascoltarlo per intero in streaming su Last.fm.

sabato 14 giugno 2008

The Rip

L'ipnotica "The Rip" è la mia canzone preferita dell'ultimo, meraviglioso album dei Portishead.



A tal proposito ho appena scoperto che Thom Yorke e Johnny Greenwood ne hanno fatto una più o meno improvvisata cover acustica per poi mettere in condivisione il video su YouTube.



E questo non c'entra col fatto che martedì me ne andrò baldanzoso all'Arena di Milano per vedere il concerto Radiohead, incurante della contemporaneità con Italia-Francia dell'Europeo di calcio. O almeno non consapevolmente, perché poi l'inconscio mica lo comando io.


Edit (15/6/2008): Sono passato dopo un paio di settimane di assenza su Il pozzo di Cabal e ho visto che qualche giorno fa ha pubblicato un post praticamente identico al mio. Bè... sono un po' imbarazzato, ma sinceramente non me ne ero accorto ed è una casualità.

sabato 31 maggio 2008

Paolo Benvegnù - "1784"

Lei non ha più bisogno di credere
e accarezza le gambe ai suoi demoni
e come neve scioglie e confonde il silenzio
di un inverno che non può nascondersi

poi diventa luce che
non tradisce nessuno
come il fuoco che si sa fermare
è un coltello che non vuole fare male

e nei suoi occhi i miei sogni esplodono
nei suoi occhi i miei sogni esplodono
nei suoi occhi i miei sogni esplodono

purifica i miei slanci e travolgimi
paralizza le gambe ai miei angeli
avvicina le labbra

poi diventi luce e illumini
e non esiste nessuno
che non possa vederti volare
e sorridere sfiorando le parole

e nei tuoi occhi i miei sogni esplodono
nei tuoi occhi i miei sogni esplodono
nei tuoi occhi i miei sogni esplodono

luce delle ispirazioni
luce dei deserti
che riconosce e vedi gli alberi danzare
sai ferire le parole
trarle in salvo fino a diventare gesti
luce inestinguibile
luce di liberazione
scendi in strada qualunque strada
regala i tuoi occhi al mare
un bambino, i tramonti infiniti
ai poeti ai pazzi ai naviganti
perché di loro è il mondo
e non di chi li sta uccidendo
e fai che tutto sia difficile da imparare
che ci voglia attenzione sudore
impossibile da dominare...
impossibile da dominare...

martedì 27 maggio 2008

Il vitello dei vicini

I miei vicini hanno due animali.
Un gatto che quando esco sul terrazzo ci si catapulta per fare le fusa e lasciarsi accarezzare, e
un vitello, che invece è maggiormente diffidente, però, appena si lascia la porta-finestra aperta, ama farsi in tutta tranquillità un giretto per casa mia. Ovviamente quello ritratto nella foto sopra è il vitello.

lunedì 12 maggio 2008

Case sparse

E' uscito da un po' il nuovo album dei Notwist. Si intitola "The devil, you + me" ed è prevedibilmente inferiore al magnifico "Neon Golden", che resta uno dei miei dischi preferiti in assoluto - qui lo si può ascoltare per intero in streaming -, però è pur sempre un bel sentire.

The Notwist - Good Lies.mp3


Ne hanno parlato in molti, comunque è sempre buono ricordare che Trent Reznor ha deciso di distribuire in rete anche il nuovo vero album dei Nine Inch Nails, dopo il progetto quadruplo "Ghost" e la collaborazione con Saul Williams, rilasciando il tutto sotto licenza Creative Commons.

NIN - The Slip


Su South Park Studio è possibile vedersi in streaming tutte le puntate di tutte le serie di South Park, o almeno così mi pare.


Il film tratto da Watchmen di Alan Moore apparirà nel 2009, e sarà diretto da Zack Snyder (300), mentre sono stati accantonati i progetti che prevedevano alla regia Terry Gilliam, Paul Greengrass e Darren Aronofsky, forse temendo un insuccesso al botteghino. Moore ha già annunciato di non essere interessato al film e di non voler apparire nei crediti dello stesso, come già accaduto per "V for vendetta". Speriamo che sia di buon auspicio e che il risultato sia altrettanto soddisfacente.

mercoledì 7 maggio 2008

Chi si ricorda di Tomas Brolin?

Ricordato soprattutto nel magnifico Parma di Nevio Scala dei primi anni novanta, Tomas Brolin è stato un calciatore svedese, centrocampista e attaccante che coniugava quantità e qualità. Ora invece fa vita sedentaria, si è dato al poker e non disdegna neppure il cibo a vedere le foto.

PRIMA

DOPO


Ha anche il suo MySpace, e tra gli amici annovera parecchi altri calciatori o ex calciatori (Stimac, Albert, il grande Tony Yeboah, lo juventino Sissoko, Lee Sharpe, Phil Babb, e pure Batistuta.)

lunedì 14 aprile 2008

Premio di consolazione

Come prevedibile il PdL ha vinto le elezioni, e sinceramente mi fa un po' ribrezzo la soddisfazione dei soloni del PD, che suppergiù hanno preso i voti di DS e Margherita due anni fa. Forse però è più comprensibile di quanto sembri perché sono riusciti in quello che era il loro obiettivo primo (parliamoci chiaro: chi ha mai creduto possibile una rimonta su Berlusconi alzi la mano!), ovvero l'eliminazione dell sinistra, sinistra che non entrerà neppure in parlamento. Che poi questa strategia sia vincente almeno nel lungo periodo è tutto da dimostrare; per ora l'unica certezza è che dovremo sorbirci ancora il governo dell'unto del Signore.Un piccolo regalo per chi volesse consolarsi è la raccolta di ritagli, canzoni abbozzate, b-sides dei Grandaddy, che il cantante Jason Lytle ha messo a disposizione gratuitamente sul suo sito. A dire il vero si richiede, in caso piaccia il disco, una donazione facoltativa in favore di una fondazione che si occupa della cura di un bambino affetto da disabilità psico-fisiche fin dalla nascita. La ricetta della casa è sempre la stessa: deliziosi bozzetti lo-fi, un po' Pavement, un po' Mercury Rev e Flaming Lips, principalmente acustici. Per fortuna che si dovrebbe trattare di scarti!

Grandaddy - Just like the fambly cassette

lunedì 7 aprile 2008

Video agghiaccianti

Non so perché però gli spot elettorali fanno sempre emergere il peggio dalle menti dei copywriter che ne sono responsabili, che in effetti più copywriter pagati profumatamente potrebbero sembrare dei disperati alla canna del gas.

Iniziamo col Gesù primo socialista della storia. Probabilmente Craxi sarebbe stato un ottimo Giuda Iscariota.


Si prosegue con Casini, conservatore nei valori e progressista nell'economia. Paraculo sempre?


Come dimenticare lo slogan memorabile del PdL "Rialzati Italia", il cui sottotesto implicito è chiaramente: "Metti anche tu, Italia, dei tacchi alti come l'ex premier Berlusconi, così anche tu sarai rialzata". Però nulla batterebbe la canzone "Meno male che c'è Silvio" che dei mentecatti invasati in palese stato confusionale cantano a squarciagola in questo video.


Uso il condizionale perché appena dopo mi sono imbattuto nell'ancor più agghiacciante e a suo modo impareggiabile "I'm PD", specie di inno a Darth Walter, intonato da altri personaggi in cerca d'autore e identità sulle note di YMCA dei Village People.

domenica 6 aprile 2008

Gioventù bruciata

Oggi ero al battesimo della figlia di una mia cugina. Mentre eravamo a tavola una bambina - 5 anni - ha detto al mio cuginetto - 5 anni pure lui, sono compagni all'asilo - con il quale stava giocando, di lasciarla in pace e in particolare gli ha intimato un paio di volte: "Smetti di toccarmi la patatina!"
Sono rimasto un po' basito, poi ho pensato alla famosa pubblicità con Rocco Siffredi, infine mi sono ripetuto che in fondo sono solo dei bambini.

Non ci sono più i bambini di una volta.

martedì 1 aprile 2008

Free downloads

E' un paio di giorni che sulla blogosfera italica si parla della lodevole iniziativa degli Yuppie Flu di distribuire il loro album un po' come avevano fatto i Radiohead e i Nine Inch Nails, con la possibilità di scaricarlo con un'offerta libera sul loro sito, oppure di scegliere l'opzione mp3 + cd, o ancora mp3 + cd +t-shirt. Tutto ciò per dire che non mi sembra il caso di aggiungere altro, se non che il disco mi pare proprio grazioso dopo un paio di ascolti.

Anche all'estero iniziative di questo tipo si moltiplicano non solo tra i musicisti emergenti. Ultimo in ordine di tempo Martin Carr, ex cantante dei Boo Radleys, band autrice di alcuni album deliziosi negli anni novanta, influenzata dai My Bloody Valentine quanto dai Beatles e inserita suo malgrado nel contenitore Britpop, che poi all'epoca veniva usata per etichettare quasi tutto ciò che arrivava dall'Inghilterra. Comunque Carr, con lo pseudonimo Bravecaptain, che usa dopo lo scioglimento della band, ha deciso di regalare il suo album "Distractions" (formato mp3 o wav a seconda di cosa uno preferisca, oltre all'artwork in jpeg) a chiunque sottoscriva la mailing list del suo sito.