domenica 28 ottobre 2007

Gira e rigira...

Un cliente si presenta allo sportello e mi chiede di cambiare un assegno. Vedendo che non è firmato gli chiedo:
"Scusi, mi può girare l'assegno."

Al che lui lo prende e lo gira fisicamente sul bancone, guardandomi con aria interrogativa.

...

Silenzio. Lo guardo pure io.

...

"Non intendevo girare dall'altro lato... dovrebbe semplicemente firmarmelo sul retro..."
"Ah sì... mi scusi".

5 commenti:

robertolunico ha detto...

io l'avrei girato di 180 gradi
..anzi no di 172.3

andrea erdna ha detto...

Il fatto successe già un po' di anni fa ad un altro operatore bancario. Il tizio, vivendo la tua stessa scena, chiese ad alta voce se il cliente fosse un carabiniere. Il cliente era sul serio un membro dell'arma e lo denunciò per offese a pubblico ufficiale...

chad palomino ha detto...

il mio interlocutore era più semplicemente un operaio, certo che ci sono rimasto un po' basito.

robertolunico ha detto...

..ma avrà avuto un padre carabiniere

Andrea ha detto...

Spero non voti Forza Italia...