giovedì 21 dicembre 2006

Un film pop, molto pop, molto indie-pop...

E poi c'è Kirsten Dunst...

7 commenti:

andrea erdna ha detto...

Sì, ma com'è?

chad palomino ha detto...

secondo me bello, non un capolavoro però, con qualche caduta di tono, specie nel finale.
consigliato comunque.
la definizione indie-pop, e qui rispondo a qualcuno che non commenta ma legge - vero fabio - mi è venuta più dalla bella colonna sonora, infarcita di indie-pop appunto, che non dal film in sé, a cui però mi piace associare la parola pop, un po' come si farebbe con una canzone degli smiths

chad palomino ha detto...

e comunque non centra nulla con questo post, però prima arrivo a casa, scarico la posta e scopro che mi ha scritto bugo (sì, proprio lui), dopo che ha letto il mio post sul suo orribile concerto al rock and rodes di quest'estate.
è stato gentile e ha spiegato le sue ragioni (+/- condivisibili) per il suo comportamento di quella serata.
nella sostanza non ho cambiato idea, però effettivamente nel mio post ero stato un po' troppo cattivo e gratuito.
quindi evviva bugo (basta che la priossima volta che lo vedrò farà un concerto migliore), è natale e siamo tutti più buoni.

chad palomino ha detto...

...e, rileggendo il mio post precedente, ho pure scoperto di aver disimparato ogni regola grammaticale della lingua italiana.
evviva

robertolunico ha detto...

...bugo frequenta il tuo blog???
questa sì che è una notizia da far commentare al grande capo Hes Tj Khazzy!!

robertolunico ha detto...

chad, hai visto the prestige? christopher nolan si è degnamente risollevato, dopo quel batmanbighin!

chad palomino ha detto...

no, anche se forse ho intravisto il trailer ieri o ieri l'altro. che nolan mi sia tornato ai livelli di memento?